Sciroccata sabbiosa…

Sharing is caring!

 

Passata la meta’ di gennaio si guarda ormai oltre.

La situazione dopo diverse settimane rimane immutata senza che si possa ad oggi rilevare un certo lasso di tempo di stampo invernale. Tutto rimane quasi in una situazione di stallo , come se fossimo nelle settimane comprese tra la fine di ottobre e l’inizi di novembre perché ad  oggi dell’inverno neanche l’ombra.

Come da titolo ci apprestiamo a vivere un fine settimana discretamente tribolato vista la simultanea presenza di vento sostenuto, pioggia e possibili temporali oltre che della sabbia Sahariana…..

Nella giornata di sabato 18 gennaio la situazione nella nostra valle sara’ quasi di attesa .

Il cielo si annuvolera’ e risultera’ coperto quasi ovunque .Tutto cio’ ” grazie” ad un’ area di bassa pressione che si scaverà nella zona occidentale della Sardegna , quasi a ridosso delle Isole Baleari , la quale  tenderà a traslare lentamente verso oriente, coinvolgendo un po’ tutto lo stivale. Da segnalare la poderosa incursione di sabbia desertica la quale vista la situazione presente nel mediterraneo verra’ ” richiamata” verso nord / nord est , portando i suoi granelli sino al centro Europa. Le termiche saranno stazionarie con davvero poca differenza tra le massime ( che dovrebbero attestarsi attorno ai 15°) e le minime ( che difficilmente scenderanno sotto i 10°/11° ).I Venti saranno  forti meridionali  mentre il mare risultera’ da mosso a molto mosso  lo Ionio , da poco mosso a mosso l’Adriatico.

Domenica 19 gennaio la situazione mutera’ per la presenza costante della pioggia che dovrebbe riguardare tutta la Valle d’Itria con quantitativi  moderati. Possibili temporali potrebbero accompagnare le copiose piogge , mentre i venti rimarranno sostenuti dai quadranti meridionali. I mari saranno ancora da mossi a molto mossi, con moto ondoso maggiore nello Ionio . Termiche stazionarie e umidita’ relativa abbastanza elevata.

Un caro saluto ai nostri lettori

Antonio Andriola

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares