Weekend soleggiato con la nebbia in agguato…

Sharing is caring!

Pare proprio che riusciremo a mettere in fila qualche giorno consecutivo con la presenza della nebbia , che gia’ nella notte tra giovedì e venerdì ha fatto la sua comparsa nella nostra zona .E’ evidente che in alcune zone la sua presenza condita con le termiche molto basse durante la notte ha dato luogo a fenomeni poco tipici della zona. Basti pensare che 2 centraline della nostra rete di monitoraggio hanno registrato valori notevoli .Difatti la nostra stazione posta nelle campagne di Martina Franca a contrada Pasqualone ha registrato -0,3° mentre la stazione a valle di Cisternino e precisamente a Contrada Barbagiulo la minima si e’ fermata a + 1,3°:Ovviamente nei centri urbani la cosiddetta isola di calore ha fatto si che le termiche non scendessero piu’ di tanto.Solo Alberobello ha registrato un valore di poco inferiore ai +5°.Di contro durante il giorno le termiche sono salite un bel po’ creando in alcune areee uno scarto termico notevole. E’ il caso di  Martina F.ca che ha avuto uno scarto termico di ben 16,5° tra la min (-0,3°) e la max (+16,2°). Da aggiungere un altro dato molto significativo della zona registrato in agro di Ostuni in Contrada Sarolo , dove , presso la locale azienda vitivinicola la  stazione meteo dell’Associazione Agro Meteo Puglia la scorsa notte ha fatto registrare una minima di -1,4° contro una max di +16,8° e quindi uno scarto termico di oltre 18° !

Chiaramente in queste occasione e’ un classico, soprattutto nel mese di marzo dove i primi tepori primaverili si fondono con le gelate e le nebbie notturne.Molto probabilmnete nella notte successiva si replica.

Ma vediamo da vicino come sara’ il weekend in Valle d’Itria:

sia per la giornata di sabato 15 marzo che in quella di domenica 16 marzo le condizioni meteo saranno pressocche’ identiche visto che alla presenza di un bel sole tiepido ,  potrebbe fare nuovamente la comparsa durante la notte e al primo mattino  la nebbia che ridurra’ la visibilita’.Possibile gelate nelle valli piu’ esposte alle inversioni termiche mentre durante il di’ le termiche potranno salire sino a 18°/20°.

 

Un caro saluto ai nostri lettori

Antonio Andriola

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares