Week end variabile…

Sharing is caring!

Ben ritrovati amici lettori.

Prima di mostrarvi come sarà  il week  end  che ci apprestiamo  a vivere , volevo ringraziarvi per l’assiduità  con cui ci seguite.Per noi è  un enorme orgoglio sapere  di essere seguiti da  cosi tanta gente.Amiamo la nostra terra ed amiamo tutto ciò  che la natura e il clima ci propone giornalmente .Questo ci aiuta a coltivare ancora più  profondamente  questa particolare passione, e la felicità  di sapervi in tanti ci rende ancora più semplice il “lavoro”.

Stiamo entrando ormai nel vivo di Aprile, mese del dolce dormire.

A noi della terra dei Borboni si è  mostrato già  con un volto molto caldo.Nei giorni scorsi abbiamo difatti avuto giornate meravigliose con estremi termici notevoli per il periodo e punte di oltre +23° anche in collina.Chi vive sulle coste invece in alcuni momenti  della giornata  ha goduto di un po di frescura in piu ‘ perché  a più  riprese , sia sullo Ionio che sull’Adriatico , è  andato in scena il particolare evento della Lupa di mare che altro non è  che una sorta di simile nebbia/foschia che si forma in mare e riesce in alcune situazioni particolari a entrare un po’ sulla terra ferma.Il fenomeno,tipico dei mesi di Marzo ed Aprile si ha quando masse d’aria  calde e umide , nel passaggio sul mare ancora freddo , tendono a raffreddare e a dare come risultato questo sollevamento umido che copre a pelo il mare e in taluni casi entra nel primo entroterra come accaduto nelle mattine passate a Bari, Monopoli, Torre canne e Fasano, Villanova di Ostuni sino ai piedi del centro storico della Città  Bianca e a Torre Guaceto , che nonostante il riscaldamento  del sole è  stata una delle aree in questa zona ad avere quaisto fenomeno anche nelle ore di mezzogiorno.

Identico discorso è  accaduto al di la’ dell’altopiano  Murgiano , dove la nebbia da avvenzione è  salita notevolmente di altitudine, lasciando molti comuni intorno a Taranto avvolti da questa simil nebbia formatasi chiaramente nel mar Ionio.

Ora ci apprestiamo a vivere  un week end pazzerello, iniziato già  venerdì con un passaggio pomeridiano che ha dato luogo ad un modesto temporale ed un po’ di pioggia.

Nella giornata di sabato 9 Aprile avremo  condizioni meteo estremamente  variabili con alternanza di sole e nuvole che in alcuni momenti saranno minacciose a tal punto da dar luogo a piogge e locali temporali, più  probabili in serata e nottetempo.Termiche in leggero aumento con massime attorno ai +20° e minime tra i +10° e i +12°.Ventilazione debole meridionale o variabile e mari poco mossi.

Domenica 10 ,  la giornata in diverse aree dovrebbe iniziare  con il sole,  ma possibili piogge e locali temporali  potrebbero colpire l’area  dei trulli. Termiche in calo grazie anche alla rotazione  dei venti che si disporranno tra ovest e nord ovest,  i quali daranno luogo a massime che difficilmente  arriveranno a +15° e minime attorno ai +10°.Mari da poco mossi a localmente  mossi.

Un caro  saluto  ai  nostri  lettori

Antonio  Andriola

 

 

Potrebbero interessarti anche...

shares