Ondata di caldo estiva

Sharing is caring!

Buongiorno e ben trovati. Dopo tantissimo tempo si ritorna a parlare di caldo estivo nelle previsioni. Infatti, dopo gli ultimi temporali sparsi avuti nelle giornate di martedì e ieri che hanno colpito le zone interne e sono stati anche grandinigeni in alcuni casi, da oggi la nostra regione, insieme a tutto il sud Italia verrà interessato dalla prima vera ondata di caldo estiva. In realtà, già da martedì le temperature sono aumentate e ieri per esempio si sono raggiunti i primi 28° della stagione soprattutto lungo le zone interne del foggiano, ma è da oggi che si da il via a questa ondata di caldo. Qualche consiglio. Essendo la prima ondata di caldo, dopo quasi due mesi primaverili anche freddi, le termiche, che non saranno particolarmente proibitive (si parla di massime che in alcuni settori potranno raggiungere i 35-36°), daranno comunque molto fastidio perché l’organismo non è abituato e quindi farà molta fatica; secondo punto mai dare retta alle solite temperature che si prendono dai termometri delle farmacie o delle auto, temperatura percepita e altre amenità varie, ma fare affidamento solo a termometri ufficiali che mi misurano la temperatura ufficiale dell’aria. Quindi in sostanza possiamo dire che da oggi e almeno fino a lunedì – martedì della prossima settimana avremo temperature massime vicine o superiori ai 30° nella maggior parte delle località soprattutto interne, le aree costiere invece dovrebbero avere temperature non superiori ai 30° ma sui 28°-29° a causa dei mari assai freddi per il periodo (abbiamo l’adriatico meridionale che ha una temperatura di soli 18° e per essere inizio Giugno è tanta roba). La ventilazione sarà debole di direzione variabile o al più meridionale, le minime saranno accettabili, sotto i 20°, quindi la notte si può dormire tranquillamente senza patire il caldo. Un’ultima avvertenza: essendo i mari freddi si possono formare nebbie di mare come successo stamattina presto nello ionio e adriatico e codeste nebbie possono arrivare anche a interessare le zone interne come successo stamattina dove la nostra valle si trovava sotto la nebbia fitta, degna dei migliori mesi autunnali. Detto questo vi auguro una buona giornata e a risentirci.

Potrebbero interessarti anche...

shares