La speranza e lo sguardo sempre ad est…..

Sono i giorni piu’ belli dell’anno, e anche quest’anno come accade ormai da diversi anni le neve non si e’ fatta ne vedere e ne’ sentire.

Certo, anche se sempre speranzosi , non certo si pretende   la neve a Natale, ma per lo meno che si facesse vedere un po’ piu’ spesso. I mesi a disposizione ci sono …….Sara’ mica allergica a questa bella terra ?

Ovvio che l’attesa per l’evento invernale diviene ancora piu’ spasmodica quando senti in Tv e leggi i giornali di situazioni incredibili dall’altra parte dell’Atlantico , dove Stati Uniti e Canada da oltre 1 mese “lottano”con neve, gelo, tempeste, e ghiaccio , i quali hanno fatto stabilmente la loro presenza durate tutto il periodo Natalizio.Non tutte le citta’ alla stessa maniera.C’e’ chi come Toronto, Ottawa, e Montreal vivono senza sosta situazioni ormai al limite dell’emergenza, c’e’ chi  come New York invece , Washinton e  Philadelphia vivono e vivranno situazioni incredibili ma non costanti visto che solo pochi giorni fa in queste zone era primavera.A New York durante  il periodo Natalizio hanno provato i +21° ed ora si apprestano a vivere i -18°, cioe’ qualcosa di assolutamente incredibile, quasi assurdo.Sia chiaro , parliamo di zone che periodicamente durante l’inverno hanno i loro buoni cm di neve ,anche se e’ incredibile pensare  che parliamo della stessa latitudine delle nostre citta’ centromeridonali.

E in Europa ?

Nel nostro Continente la situazioni in generale e’ alquanto compromessa o quasi. L’inverno latita ovunque , non solo da noi in Italia, ma anche in stati dove il gelo e la neve sono di casa per quasi 5 mesi all’anno.Sono gli effetti di una persistente bolla di aria tiepida che pare stia iniziando a cedere.

Ovvio che lo sguardo per noi appassionati e’ sempre rivolto ad est, l’unica zona che riesce a portare un po’ d’inverno anche per le nostre colline , ma al momento pur volendo andare anche oltre i 6/7 giorni non si vede granche ‘ all’orizzonte .

Il fine settimane che precede l’Epifania sara’ abbastaza autunnale nella nostra zona .Avremo due giornate uggiose con la differenza che mentre sabato 4 gennaio avremo condizioni meteo con cielo nuvoloso e poche pssibilita’di piogge, Domenica 5 gennaio il tempo in Valle d’Itria sara’ molto nuvoloso con possibili piogge che potranno essere discrete in alcuni comuni rispetto ad altri vista soprattutto la ventilazione meridionale la quale ” favorisce ” alcune aree rispetto ad altre.Termiche stabili e senza variazioni di rilevo comprese tra gli 8° e i 14° della giornata di sabato, mentre domenica saranno in leggera flessione le massime e in aumento le minime…

 

Un caro saluto ai nostri lettori

Antonio Andriola

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *