La Befana 2013….porta la tramontana…..

Sharing is caring!

befaneMolto spesso, noi appassionati che seguiamo piu’ da vicino l’evolversi delle condizioni meteo, ci rendiamo conto di come sia diverso e variegato il panorama sull’informativa meteo in Italia. Molti sono a conoscenza che anche nella meteo l’Italia e’ una sola e cioe’ quella del centro nord, qualsiasi sia la variabile. Ora, come spesso accade, non c’e’ l’eclatante a far parlare di una certa zona piu’ che di un’altra, ma mai come in questo caso siamo di fronte ad una situazione paradossale, quasi stancante per chi segue da vicino le sorti e l’evolversi della meteo sul campo Italico. Da giorni si parla di questa famosa scaldata al nord Italia, ma pochi o nessuno parlano della situazione in media con il periodo del sud Italia, dove grazie ad una poderosa discesa gelida che scorrera’ lungo il bordo del nostro adriatico, i paesi dell’est Europa verranno attraversati da gelo e neve, e la parte piu’ orientale dello stivale sara’ lambito da questo missile gelido a tal punto da mantenere le termiche  al di sotto delle medie stagionali e, contrariamente al resto d’Italia (il nord nello specifico!), vivra’ una situazione piu’ invernale che primaverile. Ma cio’ ovviamente non fa notizia, perche’ la notizia della Befana e’ la scladata in Pianura Padana e al nord. Giusto per rendere l’idea, ricordo che qualche giorno fa si parlo’ di freddo e neve in un ristretto angolo della Pianura Emiliana e non della scaldata fuori stagione al Sud Italia, a dimostrazione che qualsiasi sia la situazione meteo al sud, e’ quello che accade al nord che fa testo e che fa notizia .

Noi, meteo amanti del sud, facciamo il possibile affinche’ nel nostro piccolo si possa dare una mano a chi non sente quasi mai parlare di questo lembo di terra e ci impegnamo a piu’ nn posso affinche’ nelle vostre case arrivi qualche notizia che dai media in generale non arriva. Per media intendo tutti coloro i quali si presentano ogni giorno in Tv  tramite previsioni meteo e Tv giornali.

Ma veniamo a noi e al tempo che il weekend della Befana ci riserva in questo meraviglioso lembo di Puglia.

Sabato 5 gennaio il cielo sulla nostra Valle sara’ da poco nuvoloso a nuvoloso, con  nuvolosita’ compatta in alcune aree,  la quale potra’ dar luogo a qualche isolato piovasco. Le termiche saranno stazionarie, in media con il periodo, mentre i venti saranno da nord su tutto il comparto Itriano. I mari saranno generalmente mossi o agitati. Temperatura percepita di qualche grado in meno rispetto alla temperatura reale che nei comuni piu’ alti a stento superera’ i +10°.

Domenica 6 gennaio avremo un miglioramento della situazione con la nuvolosita’ ormai spazzata via dai forti venti settentrionali, i quali, oltre a dar luogo ad una giornata bella e soleggiata, renderanno le termiche frizzanti a tal punto da rendere la temperatura percepita molto vicina allo 0°. Le massime in Valle dovrebbero attestarsi attorno ai 7°/ 8°. L’adriatico meridionale sara’ ancora mosso o localmente agitato.

 

Un caro saluto ai nostri lettori

 

Antonio Andriola

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares