Curiosity e i cambiamenti climatici

Sharing is caring!

Gli scienziati hanno fatto passi da gigante nel predire che cosa accadrà al clima della Terra, ma c’è un problema di fondo: abbiamo solo una clima per testare le nostre ipotesi. Non si può condizionare in maniera irreversibile il clima della Terra (pompando in esso gas tossici, per esempio) per verificare se le supposizioni siano giuste o sbagliate. Questo, ovviamente, sarebbe disastroso per gli abitanti della Terra. Ciò significa che gli scienziati, per far funzionare i modelli climatici, impiegano semplicemente dati storici ed empirici

Curiosity, il rover che qualche giorno fa è atterrato in maniera spettacolare sulla superficie di Marte, darà agli scienziati una rara occasione per testare le loro ipotesi su come funziona il cambiamento climatico sulla Terra.  La sonda, infatti, cercherà e raccoglierà sulla superficie di Marte sedimenti e depositi, che analizzerà poi grazie al suo sofisticato equipaggiamento.

Mark Lemmon, uno scienziato planetario presso la Texas A & M University, che fa parte della squadra di Curiosity, ha affermato “Più sappiamo dell’ atmosfera di Marte, meglio possiamo veramente capire la nostra. Possiamo analizzare a distanza una roccia con un raggio laser, vaporizzarla e vedere quali elementi sono in essa”.

In particolare, Curiosity studierà come funziona il ciclo del carbonio sul pianeta rosso. Dove va? Dove finisce? Tornerà mai di nuovo? È mai sepolto ad una profondità tale da poter riemergere attraverso i vulcani? Anche se l’atmosfera di Marte è completamente diversa dalla Terra, le risposte a queste domande potrebbero far luce su come i cicli del carbonio stanno contribuendo al cambiamento climatico sulla Terra. (James West for the Climate Desk  – guardian.co.uk, 7 ago 12)

 

[warning]Previsioni per giovedi 16 Agosto[/warning]

L’espansione dell’ormai noto Anticiclone subtropicale africano verso Nord inizia a produrre i suoi effetti sulla nostra Penisola. A partire da oggi assisteremo ad un graduale e costante aumento delle temperature, con picco massimo intorno al 25-26 agosto. Tuttavia sulla nostra regione non si dovrebbero raggiungere i valori delle scorse ondate di calore.

Giovedi ci attendiamo cielo sereno, temperatura in aumento e vento debole di direzione variabile.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares