Caldo ma con un po’ di vento….

Sharing is caring!

tabellaLuglio 2015 è stato, per l’Italia, un mese estremamente caldo, facendo segnare un’anomalia di circa +3,6 gradi centigradi sopra la media del periodo di riferimento e risultando pertanto il luglio più caldo dal 1800 ad oggi, ovvero da quando si eseguono osservazioni strumentali nel nostro Paese. Questo è quanto affermato da Michele Brunetti, responsabile banca dati di climatologia storica dell’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del Cnr (CNR-ISAC) di Bologna.

L’anomalia ”ha addirittura superato di circa un grado quella del luglio 2003, che si fermò a +2,6 centigradi.”

Osservando i dati della nostra Valle d’Itria, possiamo constatare che l’anomalia record ha interessato anche la nostra zona, seppur in misura inferiore rispetto al resto del Paese.

Secondo le rilevazioni meteo presso Locorotondo (stazione che dispone delle serie storiche più antiche), luglio 2015 risulta il più caldo dell’ultimo trentennio, con una temperatura media registrata di ben 27° (+2,6° rispetto alla media trentennale pari a 24,4°). I precedenti recenti erano luglio 2012, con 26,6°, luglio 2007 con 26,5°, luglio 30anni31988 con 26,4°. Preoccupa anche il dato record di numero di giorni del mese con temperature massime superiori ai 32°: ben 15 a luglio 2015, sul totale di 31, valore mai registrato negli ultimi 10 anni. Dal nostro grafico sovraimpresso, infine, spiace constatare l’innegabile linea di tendenza al rialzo della temperatura, su base trentennale.

 

 

 

Previsioni per giovedi 06 agosto 2015

L’anticiclone africano, da luglio padrone incontrastato dello scenario meteorologico di gran parte d’Europa, ritornerà ad alzare la voce da giovedi a sabato, soprattutto sulle regioni centro-settentrionali, riportando la colonnina di mercurio su valori ancora una volta eccezionali. La nostra regione, questa volta, sarà più ai margini dell’ondata di caldo, beneficiando, specie da domenica, dell’influenza di un cedimento pressorio in quota presente sulla vicina penisola Balcanica, responsabile della formazione di qualche temporale.

Giovedi, sul nostro territorio ci attendiamo ancora cielo sereno, temperatura in lieve aumento, gradevole vento di maestrale moderato.

Potrebbero interessarti anche...

shares