Weekend soleggiato ma piu’ fresco !

Sharing is caring!

28085_1_1

Ovviamente per piu’ fresco si fa’ per dire visto che l’attivazione dei venti settentrionali che abbiamo gi’a da diverse ore scalzera’ meglio la calura di questi giorni proprio nel fine settimana.E’ stata dura in questi giorni combattere con termiche notevoli ma ormai da noi e’ diventata consuetudine.La nostra regione per diversi giorni e’ stata la piu’ calda d’Italia con Taranto e Foggia a primeggiare per massime raggiunte.Qui’ come nell’arco Ionico Gallipolino le termiche si sono avvicinate a 40° ma la soglia Africana non e’ stata superata .

L’unica nota che ha un po’ alleviato la sensazione di caldo e’ stata l’umidita’ bassa .In pratica abbiamo avuto delle tipiche giornate da localita’ africane con termiche alte e umidita’ relativa bassa per effetto della calura.In Valle la  situazione e’ stata leggermente migliore , leggermente perche’ le zone interne come Martina Franca hanno raggiunto tranquillamente i +35° a differenza delle zone costiere dove le termiche sono state piu’ basse ma l’umidita’ di conseguenza piu’ alta.Il fine settimana che ci apprestiamo a vivere sara’ leggermente migliore dei giorni passati.

Il caldo africano allentera’ un po’ la morsa visto il solco che una depressione atlantica sta’ cercando di scavare piu’ a nord.Ne trarremo per modo di dire benefici anche noi, nel senso che avremo si’ una diminuzione termica ma fara’ sempre caldo .Non raggiungeremo i 35° ma i + 30  in diverse localita’ sono assicurati.Questa volta pero’ l’altitudine fara’ la differenza.Si stara meglio in collina un po’ peggio sia in pianura che sul mare.Il sole ci fara’ compagnia senza annuvolamenti e i mari sia sabato che domenica saranno poco mossi o al piu’ leggermente mosso il basso adriatico.

 

Tutto cio’ in attesa dell’anticlone dell Azzorre che porta si caldo e bel tempo ma non come quello Africano che si spera di rivedere il piu’ tardi possibile….

 

Un caro saluto ai nostri lettori

 

Antonio Andriola

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares