Weekend gradevole…………

Sharing is caring!

20-21 settPare sia ancora un po’ lontano il tanto desiderato periodo delle piogge visto che all’orizzonte (di quello che i modelli ci mostrano) non si vedono precipitazioni degne di nota, anzi pare davvero probabile uno scampolo estivo dopo il weekend che ci apprestaimo a vivere.Scampolo estivo che ha dato i suoi frutti nella penisola Iberica dove ha dato luogo in alcune localita’ a termiche che hanno raggiunto i +35° con i +30° sparsi un po’ ovunque soprattutto nella parte sud orientale della Spagna.Ovvio che queste sono le rispste che la meteo da’ in mancanza o in assenza di altro.

Difatti quel che manca in questo momento e’ il motore che porti le perturbazioni Atlantiche verso il cuore del mediterrane e questo a quasi fine settembre e’ abbastanza grave vista la carenza di acqua che alcune regioni tra cui la Puglia hanno .Certo non c’e’ allarme siccita’, ma la stagione piovosa sta’ tardando e mettendo questo tassello vicino ad una piovosita’ piu’ ridotta rispetto agli ultimi anni , anche se in coro con la media pluviometrica , viene da pensare che forse quest’anno sara’ poco ricco di piogge.

Ovvio che,  se si dovessero concentrare in uno stretto lembo di tempo non arrecherebbe molti benefici di come invece la buona distribuzione puo’ fare.Nel frattempo faremo i conti con la gradita presenza  del sole, che oltre a tenerci compagnia nella famosa scaldata della prossima settimana , ci terra’ compagnia anche in questo weekend , ma con un’attenuante pero’….il fresco, difatti sia sabato 21 settembre che pone fine all’estate astronomica che domenica 22 il cielo sulla nostra bella Valle dei trulli sara’ sereno o al piu’ poco nuvoloso con locali annuvolamenti.I venti deboli o al masimo moderati proverranno dai quadranti settentrionale mantenendo le termiche gradevoli , con le massime che difficilemente oltre i 400 mt di quota supereranno i +22°, mentre apprezzeremo minime frizzanti durante le ore notturne e al primo mattino.I mari saranno mossi .

 

Un caro saluto ai nostri lettori

 

Antonio Andriola

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares