Tempo in peggioramento, ma il caldo intenso è in agguato

Concentrazione di sabbia nell'atmosfera previsto per venerdi ore 18z

Sharing is caring!

La fase anomala caratterizzata da tempo stabile, temperature superiori alla media del periodo, nebbie intense sul mare, è destinata a interrompersi a partire da giovedì.
La risalita di un minimo depressionario dal Nord Africa verso le nostre regioni influenzerà le condizioni del tempo fino a domenica. Il minimo africano nella giornata di giovedì richiamerà sull’Italia aria calda proveniente dal Nord Africa, anche questa volta molto carica di sabbia sahariana. Ci attendiamo, a distanza di pochi giorni dall’evento analogo, nuovamente un’atmosfera di stampo desertico, con cieli lattiginosi e giallognoli, foschia densa e possibili precipitazioni cariche di “polvere giallastra”.
Nella giornata di venerdì la risalita del minimo richiamerà invece aria via via più fredda, di matrice atlantica che, giungendo su strati d’aria più calda genererà contrasti termici importanti e la formazione di temporali che localmente potranno essere anche intensi. Instabile anche sabato, graduale miglioramento da domenica.
La settimana seguirà con una nuova ondata di calore anomala per il mese di aprile che, in base alle proiezioni disponibili, comporterà massime quasi estive e prossime ai 30°.

Previsioni per giovedì 7 aprile

Concentrazione di sabbia nell'atmosfera prevista per venerdi ore 18 UTC

Concentrazione di sabbia nell’atmosfera prevista per venerdi ore 18 UTC

Il mattino si presenterà con condizioni di cielo parzialmente nuvoloso, con temperatura ancora elevata per il periodo, massime ben superiori ai 20°, vento moderato di scirocco e foschie dense. Nel corso della giornata saranno possibili annuvolamenti più intensi, con possibili piovaschi ricchi di sabbia sahariana. In serata lieve calo della temperatura e rotazione dei venti da E-NE

Potrebbero interessarti anche...

shares