Ancora ottobrata!

Sharing is caring!

aTOPCcZNegli ultimi giorni, nel Nord Ovest della Cina, la situazione degli inquinanti atmosferici è talmente grave che una intera città, Harbin, è stata addirittura chiusa per il troppo inquinamento. La situazione per le strade della città della provincia dell’Heilongjiang, vicino al confine russo, è davvero allarmante: la visibilità è ridotta a soli dieci metri, mentre l’inquinamento ha raggiunto livelli record anche nelle aree vicine e in città distanti come Pechino e Shangai.

Secondo l’agenzia di stampa “Nuova Cina” i livelli di inquinamento record (l’Organizzazione mondiale della sanità parla di 300 PM) sarebbero dovuti alla prima giornata di accensione dei riscaldamenti, che, nel grande Paese asiatico, funzionano in gran parte ancora a carbone. Così, mezzo miliardo di cinesi comincia a sentire i primi effetti della crescita sconsiderata di un’economia basata sulle fonti fossili altamente inquinanti e non solo dal punto di vista della vita e delle abitudini quotidiane.

[important]Previsioni per giovedi 24 ottobre 2013[/important]

La rimonta anticiclonica di matrice subtropicale africana sta determinando, in questi giorni, un clima dai caratteri quasi estivi, con temperature massime ampiamente sopra la media del periodo che, mercoledi, hanno toccato persino i 28° in alcune aree interne della regione. Anche in Valle d’itria stiamo vivendo una delle più intense ottobrate degli ultimi anni: mercoledi le massime sono state di 26-27° all’interno, qualche grado in meno sulla fascia costiera.

Il vero autunno, insomma, continuerà a latitare ancora per qualche giorno, mentre i più coraggiosi potranno godersi persino qualche ora in spiaggia, sicuramente anche nel prossimo week end. Giovedi ci attendiamo cielo sereno o poco nuvoloso, vento debole dai quadranti meridionali, temperature stazionarie. L’elevata umidità potrà ancora causare la formazione di foschie e banchi di nebbia al primo mattino.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares