Ottobrata

Sharing is caring!

Buongiorno e ben trovati. Come si evince dal titolo sono più o meno 10 giorni che la nostra zona, insieme al resto d’Italia e dell’Europa centro orientale sta vivendo una fase stabile solo a tratti instabile, instabilità che ha interessato le aree ioniche di Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia con violenti nubifragi che sono stati alimentati da circolazioni di basse pressioni “gocce fredde” con fenomeni convettivi più estivi che autunnali, bloccate sempre negli stessi punti dal blocco anticiclonico presente sul centro est Europa e che interessa anche la nostra zona. Diciamo che il mese in essere non è nuovo a questi eventi ma la vera anomalia sono le temperature di 10-12° sopra la media in nazioni tipo Germania, Paesi Bassi, Polonia, Slovacchia, Scandinavia, Russia e l’altra anomalia è stata la presenza sempre di aree di bassa pressione negli stessi punti per giorni e giorni che hanno scaricato ingenti quantitativi di pioggia in poco tempo, vedesi appunto la Sardegna, la Sicilia e la Calabria soprattutto. La situazione però dovrebbe mutare drasticamente, tempo un 3-4 giorni e le aree centro orientali del continente, compresa la nostra zona dovrebbero essere interessate da maltempo e primo vero assaggio tardo autunnale, ma di questo ne parleremo nei dettagli nei prossimi aggiornamenti. Intanto per oggi il copione è sempre il solito: cieli sereni al più nuvolosi, venti deboli di direzione variabile, massime sui 22-23°, minime sui 14-16° e nebbie anche fitte soprattutto nella notte e primo mattino lungo le vallate e zone interne. Buona giornata e a presto.

Potrebbero interessarti anche...

shares