Giorni della Merla: mitezza e variabilità.

Sharing is caring!

Ultimi giorni di gennaio all’insegna dell’alta pressione con qualche infiltrazione umida da ovest. La rimonta di un un campo di alta pressione di matrice sub-tropicale sull’Europa Occidentale e sul Mediterraneo favorirà negli ultimi giorni di gennaio un clima molto mite sull’Italia, anche se con qualche disturbo. I giorni della merla non saranno quindi per l’Italia i giorni più freddi, ma tra i più miti di questa fase centrale dell’ inverno.

La causa, di tutto questo, sarà un rafforzamento del vortice polare che raggiungerà il top proprio tra fine mese e inizio febbraio. Vortice polare troppo energico causa sempre un ritiro verso nord delle perturbazioni e una una contemporanea risalita di latitudine dell’anticiclone sub tropicale che va a collocarsi lungo i meridiani centrali dell’ Europa, occupando la posizione che invece dovrebbe essere appannaggio delle grandi perturbazioni di questa stagione.

Il tempo sarà Anticiclonico e mite, con passaggi nuvolosi e qualche disturbo collegato alla posizione della Penisola che si troverà ai margini di un canale depressionario in cui scorrerà aria fredda di matrice polare ma destinata maggiormente all’Europa orientale.

PREVISIONI IN VALLE D’ ITRIA PER OGGI 29 GENNAIO 2020

In Valle avremo cieli da poco a parzialmente nuvolosi, con graduale aumento della copertura nuvolosa nelle ore serali la quale potrà arrecare piovaschi sparsi ed isolati. Venti moderati occidentali e temperature in graduale rialzo.

Un saluto ai nostri lettori.

Potrebbero interessarti anche...

shares