Gennaio, mese delle conferme!!!!! Non era inverno.

Il mese di gennaio, quello appena trascorso, è stato descritto più volte come un mese anomalo, caldo e piovoso. Infatti, le perturbazioni di origine atlantiche sono state sicuramente la causa di questa anomalia: favoriscono l’origine di una depressione sul Mediterraneo occidentale intorno alla quale si muovono poi sistemi frontali che raggiungono l’Italia. Sulle regioni meridionali avremo, quindi, per lo più scirocco con conseguente aumento delle temperature e precipitazioni sparse a carattere prevalentemente continuo.  Ma chi lo avrebbe mai detto che questo gennaio 2014 fosse da guinness  dei primati??? Già. A dirlo è il Centro Nazionale delle Ricerche e ISAC (Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima). GENNAIO 2014 è stato particolarmente caldo (3° tra i mesi di gennaio dal 1800 a oggi) e piovoso (19°) degli ultimi due secoli, con precipitazioni anomale soprattutto nel Nord-Est. L’articolo postato su Le scienze lo potete leggere integralmente qui. 

Febbraio 2014 è iniziato altrettanto bene. Altre perturbazioni di origine atlantiche hanno raggiunto la penisola italiane apportando avverse condizioni meteorologiche su tutte le regioni, specie quelle del versante tirrenico. Sarà ancora così per i prossimi 7-10 giorni

Nella giornata odierna è attesa l’arrivo dell’ennesima perturbazione che interesserà dapprima le regioni settentrionali, poi quelle centrali e nottetempo anche quelle meridionali. Oggi venerdì 7 febbraio sulla Puglia avremo, quindi, un cielo dapprima poco nuvoloso che tenderà ad annuvolarsi durante il pomeriggio e le prime deboli precipitazioni le avremo durante le prime ore di domani. Vento debole meridionale tendente a moderato nel pomeriggio, specie su Salento. Temperatura senza variazioni di rilievo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *