….e maestrale fu’ !!!

Sharing is caring!

Come tutti i venti da nord, ecco che dopo giorni di caldo afoso si e’ riaffacciato nel nostro lembo Italico il tanto amato maestrale il quale ha portato oltre  ad un abbassamento termico anche  un generale cambiamento visto che si e’ tornati in canoni piu’ consoni all’Italia mediterranea rispetto all’esempio pseudo-Africano avuto sino a pochi giorni fa’.

Esempio pseudo africano che ha dato i suoi colpi piu’ importanti in quasi tutto il centro sud Italico.Sono caduti nuovamente alcuni record ; uno su tutti quello di Enna in Sicilia dove la massima di martedi’ 7 agosto a superato i +41° contro una minima di ben + 30°.Nulla di eclatante se non fosse che il capoluogo Siculo si trova in montagna a quasi 1000 mt slm.

Anche in Puglia e sulla nostra valle d’Itria si sono avuti picchi di caldo , ma senza record visto che seppur notevole, la massa d’aria calda africana dei giorni scorsi e’ arrivata con il suo lembo piu’ “fresco” il quale ha fatto registrare massime che non hanno superato nel giorno piu’ caldo i +37°.

Questo fine settimana come dicevamo sara’ dai toni piu’ tenui visto che il maestrale continuera’  a soffiare con una certa insistenza e fara’ ancora abbassare un pochino le termiche che difficilemente supereranno i +29°/+30° se non nell’area di Fasano .I cieli sia sabato che domenica saranno sgombri da nubi con possibili comparse nuvolose nella parte centrale della giornata di domenica.I venti si manterranno costantemente da NO e i mari saranno mossi o localmente agitati .

 

Un caro saluto a nostri lettori

Antonio Andriola

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares