Due parole: variabilità e/o instabilità

Sharing is caring!

Buongiorno e ben trovati carissimi lettori. Anche oggi le parole chiave del tempo meteorologico sono due: variabilità e instabilità. Il tutto è causato da un’area di bassa pressione instauratasi ieri sul tirreno, grossomodo tra la Corsica e la Sardegna e col suo moto antiorario favorirà ancora la genesi di nuclei anche a sfondo temporalesco che interesseranno a macchia di leopardo praticamente tutta la penisola, a esclusione probabilmente di gran parte della Sicilia, Calabria ionica e Salento. Questa situazione “atlantica” si protrae ormai da una settimana circa con periodi piovosi in grande stile, pause soleggiate effimere e episodi di instabilità sempre presenti. Per la giornata odierna suddividiamo il tempo in due step: mattinata odierna grossomodo come quella di ieri con nuvolosità in transito accompagnata anche da ampie schiarite, pomeriggio odierno come quello di ieri, ossia, occhio al temporale. Le aree maggiormente interessate dovrebbero essere le stesse di ieri, cioè foggiano comprendente il subappennino dauno, tavoliere, gargano, bat, nord barese e barese. La valle d’itria anche oggi dovrebbe essere un po’ ai margini ma non si esclude la possibilità di qualche rovescio o temporale, un po’ come avvenuto ieri che a sorpresa dei nuclei instabili sono riusciti ad arrivare anche qui e ad apportare un discreto/buon apporto di pioggia come successo ad Alberobello, Locorotondo, Selva di Fasano e Fasano città e anche Cisternino. Capitolo temperature. Seguitano a essere nelle medie del periodo e durante le fasi temporalesche sotto media comprese tra i 15 e i 18°, venti deboli moderati da sud sudovest come ieri. Buona giornata e a presto.

Foto in evidenza a cura di Francesco Schiavone via Meteo Fasano

Potrebbero interessarti anche...

shares