Dopo Natalie, c’è Madeleine: continua l’instabilità

Il minimo depressionario battezzato dall’Università di Berlino col nome di “Natalie” , dopo aver interessato con piogge diffuse la nostra Penisola nei primi giorni di questa settimana, già da oggi si è spostato sul mar Egeo, portando piogge e maltempo sull’area Greca.

Nel frattempo una profonda area depressionaria, centrata sulle isole britanniche, denominata “Madeleine” ha iniziato a influenzare il tempo su tutta l’Europa centro occidentale, anche grazie alla formazione di una vasta saccatura diretta verso il Mediterraneo.

Il conseguente flusso di correnti umide di origine atlantica interessa già le nostre regioni occidentali esposte a tali correnti. Diversi temporali si sono già formati sul Nord Italia e piogge hanno colpito il versante tirrenico.

Nelle prossime ore anche la nostra regione verrà interessata, seppur marginalmente, da queste correnti, con possibilità di piogge intermittenti già a partire dalla tarda nottata, fino alla giornata di domani.

Previsioni per giovedi, 19 Aprile 2012:

cielo parzialmente nuvoloso, con addensamenti a tratti più intensi e possibilità di locali precipitazioni in tutto l’arco della giornata. Il vento sarà moderato di Libeccio, la temperatura stazionaria.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *