Caldo: siamo all’apice!

Lo scorso mese di Maggio è stato il secondo mese di maggio più caldo dal 1880 ad oggi (dopo il record di maggio 2010). Questo è emerso dalle ultime misurazioni del NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration) sulla temperatura media globale registrata nel mese appena trascorso.

Gran parte del mondo, tra cui quasi tutta l’Europa, l’Asia, l’Africa settentrionale, gran parte del Nord America e della Groenlandia meridionale hanno registrato valori di temperatura superiori alla media del periodo.

Il record mondiale di maggio ha visto la temperatura media globale delle terre emerse e la temperatura media globale delle superfici oceaniche avere una valore di 0,66° in più  della media del XX secolo, pari a 14,8° C. Questo record è stato battuto solo nel 2010, quando la media globale è stata di 0,69° C sopra la media del XX secolo.

Naturalmente, non è stato insolitamente caldo ovunque. Australia, Alaska e parti del Canada occidentale sono stati più freschi della media.
La copertura nevosa nell’emisfero boreale, infine, e’ risultata significativamente inferiore alla media di maggio, secondo i documenti NOAA.

[important]Previsioni per Giovedi 21 giugno[/important]

Il forte anticiclone di matrice subtropicale africana responsabile, in queste ore, del clima torrido e asfissiante su quasi tutto il territorio italiano, (toccati i 39° in Sardegna, 38° nel tarantino e nel foggiano) , raggiungerà la massima internsità proprio tra la giornata di giovedi e venerdi, in concomitanza quasi con il solstizio d’estate (che avverrà stanotte).

Per giovedi è dunque atteso caldo in intensificazione sulle nostre zone, con massime che potrebbero raggungere 35-36°. Per un’attenuazione del caldo occorre attendere il fine settimana, in particolare la giornata di domenica, quando sarà possibile perdere qualche grado.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *