Bello ma più fresco!

Sharing is caring!

L’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS), in occasione della prima conferenza mondiale sulla salute e il clima, aperta il 27 agosto presso la sede di Ginevra, ha lanciato il seguente appello: ” i cambiamenti climatici influenzano fortemente la salute umana e miglioramenti nelle politiche energetiche e dei trasporti potrebbero salvare milioni di vite ogni anno”.

L’inquinamento atmosferico nel 2012 è stato responsabile per 7 milioni di morti, uno su 8 di tutti i decessi a livello mondiale.  Il cambiamento climatico sta causando oltre 60.000 morti ogni anno per via dei disastri naturali legati al clima, più che triplicati dal 1960. Parallelamente causa siccità e influisce sulla fornitura di acqua potabile compromettendo l’igiene e aumentando il rischio di malattie diarroiche, che uccide 2,2 milioni di persone ogni anno. E ancora la variazione di precipitazioni, secondo le stime, diminuiranno la produzione di alimenti del 50% entro il 2020 nelle regioni più povere, aumentando malnutrizione e denutrizione, responsabili di 3,5 milioni di morti ogni anno.

Infine, non va sottovalutato l’impatto sulla diffusione di malattie infettive. Il cambiamento climatico potrebbe esporre ulteriori 2 miliardi di persone alla trasmissione dengue entro il 2080. I poveri, gli svantaggiati e i bambini sono tra coloro che soffrono il peso maggiore degli impatti legati al clima e le malattie conseguenti, come malaria, diarrea e malnutrizione. Le soluzioni esistono e occorre agire con decisione per cambiare questo corso.

Previsioni per giovedi 28 agosto 2014

La recente modesta ondata di caldo che, specie tra martedi e mercoledi, ha interessato le nostre zone facendo registrare temperature massime ovunque superiori ai 30° è destinata ad allentare un po’ la morsa a partire da giovedi, giornata in cui la rotazione dei venti dai quadranti settentrionali favorirà un lieve calo della temperatura e consentirà di avvertire un maggior refrigerio. I cieli resteranno soleggiati fino a domenica, il mare adriatico sarà più mosso. Da Lunedi pare sempre più confermato lo scenario che vede un temporaneo peggioramento delle condizioni atmosferiche, con possibili temporali. Per il dettaglio, continuate a seguire i nostri aggiornamenti!

Potrebbero interessarti anche...

shares