Ancora caldo fino a sabato..

Sharing is caring!

meduse_17Aumentano le meduse, non solo nel Mediterraneo, diventando predatori e dei pesci appena nati, di cui sono diventate ghiotte. Il fenomeno non e’ legato solo al caldo estivo ma dipende anche dalla sovra-pesca che riduce la competizione con gli altri esseri marini e da altri fattori. A dirlo uno dei massimi esperti mondiali, Ferdinando Boero, docente di biologia marina all’universita’ del Salento e ricercatore del Cnr, sintetizzando un recente studio sulle meduse della Fao di cui lui stesso e’ autore.

Con lo sfruttamento degli stock ittici c’e’ sempre meno competizione, meno pesci e meno competizione per le meduse che aumentano.  Tra gli altri effetti di questo aumento, ‘le punture ai bagnanti. Nessuno e’ in grado pero’ di prevedere se ci saranno tante meduse. Fatto e’ che stanno aumentando in tutto il mondo’. Inoltre, Boero rileva che la tendenza e’ al riscaldamento delle acque del mare. Il Mediterraneo sta diventando sempre piu’ tropicalizzato: basti pensare per esempio che su 100 nuove specie marine introdotte negli ultimi 20 anni 98 sono tropicali. E tra queste anche alcune meduse.

Previsioni per giovedi 20 giugno 2013

La persistenza del richiamo caldo di matrice subtropicale africana sulle nostre regioni farà ancora salire la colonnina di mercurio tra giovedi e venerdi, fino a raggiungere, nel nostro territorio, anche i 35°. Un clima un po’ più fresco è atteso solo a partire da domenica.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares